Perché lucidare il calcestruzzo?

Perché lucidare il calcestruzzo?

Il calcestruzzo lucidato presenta molti vantaggi: è probabilmente il tipo di pavimento più duraturo, nonché uno dei più economici; è facile da mantenere, resistente alla polvere, alle macchie e allo scivolamento, abbastanza durevole per macchinari pesanti, passaggio di carrelli elevatori e ampio traffico pedonale, riflette maggiormente la luce e aiuta l’illuminazione di tutti gli ambienti.

L’aspettativa di vita di un pavimento in calcestruzzo lucidato supera di gran lunga quella della maggior parte delle diverse tipologie di pavimentazione, rendendola una scelta comune per negozi al dettaglio, nei magazzini, negli impianti di produzione, nei capannoni industriali, nelle scuole, negli edifici e molte altre applicazioni.

Il calcestruzzo lucidato è facile da pulire e da mantenere senza bisogno di sostanze chimiche o cere aggressive, riducendo il lavoro, i tempi e le spese necessari per applicarli.

L’alta riflettività della luce del calcestruzzo lucido è un altro importante vantaggio estetico e funzionale, in particolare negli edifici dove sono presenti uffici, negli hotel, ma anche nei ristoranti oppure nelle strutture pubbiche come che vogliono dare, e avere, un’immagine luminosa, pulita e professionale.

Al cemento levigato e lucidato possono essere applicati stencil o create incisioni per aggiungere carattere e migliorare ulteriormente il suo aspetto.

Oggi le opzioni disponibili per colorare il calcestruzzo sono notevoli, ed esistono una infinita serie di effetti decorativi.

Grazie a queste soluzioni i pavimenti in cemento lucidato stanno diventando sempre popolari anche nelle case residenziali perché permettono di realizzare lavorazioni che lo rendono bello da vedere oltre che facile da gestire, pulire e manutenere.

In breve, il calcestruzzo levigato è una soluzione molto popolare per le pavimentazioni civili ed industriali, grazie ai suoi vantaggi pratici e per il suo aspetto decorativo.

Cosa serve per iniziare con la lucidatura del calcestruzzo?

Il fai da te può essere una soluzione, ma se la superficie da levigare e lucidare è molto ampia oppure presenta rotture, graffi, macchie o altre sconnessioni, è bene affidarsi a chi fa questo lavoro di professione.

È necessario preparare il pavimento da trattare prima di qualsiasi lavorazione, per farlo servono una macchina per la levigature e la lucidatura del calcestruzzo, un estrattore per la polvere, utensili diamantati, prodotti chimici appositi per tutto il trattamento, inoltre è importante avere una formazione adeguata per garantire che tutto venga svolto come si deve e si possa ottenere il risultato sperato.

Tutti i passaggi per ottenere la levigatura perfetta sono ben spiegati sulla pagina del metodo utilizzato dall’azienda Levig Italia di Codogno, professionisti nel settore da oltre 30 anni.

Le domande da farsi per non sbagliare

Prima di iniziare il lavoro, sono tante le domande che è necessario farsi ed a cui è necessario trovare le risposte giuste, per questo motivo affidarsi ad un professionista è importante.

Vediamo quali sono queste domande.

  • Lo spazio da trattare è al chiuso o all’aperto?
  • Quanto è grande la superficie da trattare e quanto tempo hai per completare il lavoro?
  • Quanti anni ha il calcestruzzo?
  • In che condizioni è il calcestruzzo?
  • Quanto è duro il calcestruzzo?
  • Quanta lucentezza vuoi ottenere?
  • Sei i un ambiente dove è importante la pulizia?

Rispondere in modo adeguato a tutte queste domande permette di partire con basi solide, poter capire quale strada prendere e come fare in modo che il risultato sia ottimale, duraturo e senza intoppi.

Avendone le capacità si può rispondere da soli a queste domande, se non si hanno bisogna scegliere un professionista ed affidarsi alla sua esperienza per eliminare qualsiasi dubbio, problema e raggiungere davvero l’obiettivo prefissato.