Uso dei termometri adesivi nell’industria

Uso dei termometri adesivi nell'industria

Ci sono settori industriali in cui la gestione della temperatura è molto importante, non solo per quanto riguarda le aziende alimentari, ma anche prodotti industriali che devono mantenersi entro determinati range per non danneggiarsi chimicamente e perdere le proprie qualità organiche e le proprie performance.

Per questi prodotti l’uso di termometri adesivi è fondamentale per tenere sempre sotto controllo il grado di temperatura raggiunto.

L’uso di indicatori termosensibili adesivi permette di applicare su ogni confezione o contenitore, un termometro di controllo con la scala graduata necessaria.

I termometri adesivi possono essere di due tipologie, quelli reversibili e quelli irreversibili, i primi servono per un utilizzo continuo e segnano le diverse variazioni di temperature indicando quella attuale all’interno della scala impostata, quelli irreversibili sono invece molto utili quando si ha la necessità di controllare che un prodotto non abbia superato una temperatura di soglia.

In questo caso un termometro irreversibile una volta raggiunta o superate la soglia di gradazione, non torna più indietro, non si ripristina alla temperatura più bassa quando questa si riduce.

Così facendo è facilmente controllabile se il prodotto ha superato temperature sconsigliate che ne possono aver alterato le proprietà.

I termometri adesivi irreversibili si utilizzano molto di frequente nel settore alimentare sia per i trasporti, sia per la conservazione, tenere sempre sotto controllo le giuste temperature fa in modo che gli alimenti arrivino a destinazione o vengano conservati senza che vengano contaminati dal troppo calore o viceversa dal troppo freddo.

Usare gli indicatori di calore in ambito industriale è molto meglio rispetto ai classici termometri da ambiente, sempre industriali, permettono una rilevazione più precisa su ogni elemento che necessità di essere verificato e controllato.

Gli stessi termometri reversibili e irreversibili si dividono nelle due principali categorie di rilevazione, quelli per il calore che arrivano a registrare temperature molto alte oppure quelli per il freddo che permettono di controllare temperature che raggiungono livelli sotto zero molto importanti.

Ma gli indicatori di temperatura non sono solo i classici che vediamo con l’indicazione dei gradi, ne esistono versioni che funzionano come allarmi o sistemi di controllo, per fare un esempio ci sono gli adesivi contro le ustioni, che cambiano colore quando le temperature superano determinate soglie, le strisce termometriche per la catena del freddo oppure barre per la misurazione della febbre in ambito medicale.

Le applicazioni e le versioni sono davvero molteplici, tutte con le loro peculiarità.

In Italia ci sono diversi importatori e distributori, tra i più importanti del mercato sicuramente è da segnalare l’azienda Bolmax che sul proprio sito www.bolmax.it offre una vasta gamma di prodotti per la misurazione della temperatura in ambito industriale e non solo.