La cina fa sul serio. Cambiano le gerarchie in serie a?

La cina fa sul serio. Cambiano le gerarchie in serie a?

https://flic.kr/p/SYADSaIl calciomercato è ufficialmente decollato e in serie A le nuove dirigenze cinesi si stanno iniziando a muovere seriamente. Il Milan, dopo gli acquisti di Rodriguez, André Silva e Kessie, si sta muovendo per un’altra punta da affiancare al portoghese. Il nome più gettonato è quello di Kalinic della Fiorentina che arriverebbe a Milano per una cifra intorno ai 30 milioni, spinto dalla voglia di tutta la famiglia del giocatore serbo di vestire la maglia rossonera.

In casa Milan però è scoppiata la grana Donnarumma, che non ha rinnovato e quindi si è ufficialmente messo sul mercato. Ma non basta, perché la proprietà è fortemente decisa a usare il pugno duro contro il giocatore e il suo procuratore Mino Raiola, dichiarando incedibile il portiere, che quindi rischia un anno ai margini, tra tribuna, o addirittura Primavera. A questo punto la società si sta muovendo per trovare un portiere che dia garanzie tra i pali. Si parla di Perin, valutato 15 milioni dal Genoa, ma sul quale occorre avere garanzie fisiche, mentre nelle ultime ore è salito nel borsino degli esperti di scommesse sulla serie A il nome di Alex Meret, giovanissimo portiere dell’Udinese da molti considerato addirittura più forte di Donnarumma.



Dall’altra sponda di Milano, il mercato non è ancora decollato del tutto. La società interista si muove per cedere almeno uno dei suoi pezzi pregiati, per rientrare nei parametri del Fair Play finanziario. Il primo indiziato al sacrificio è Perisic, non tanto perché non gradito da Spalletti, quanto per l’interesse che il Manchester United ha mostrato nei suoi confronti. L’Inter chiede 50 milioni, gli inglesi ne hanno offerti 38, le parti potrebbero avvicinarsi prossimamente. Ma il piano B sarebbe Handanovic. Il portiere ha diversi estimatori all’estero e Spalletti non ha nascosto l’interesse di riavere Scecezny alla sua corte. Chissà che non sia il portiere sloveno a fare cassa.

Dalle parti di Torino si pensa alla giusta strategia per rinforzare in maniera adeguata la Juventus, al fine di portarla a giocarsi nuovamente una Champions ad alti livelli come negli ultimi tre anni, con l’auspicio di fare quel passo in più rispetto alle sfide contro Barcellona e Real Madrid. Il mercato di Marotta non è ancora partito del tutto. La società bianconera lavora sotto traccia e rispetto al passato è mancato il colpaccio di inizio mercato. Si parla tanto di Douglas Costa del Bayern Monaco. I bianconeri hanno raggiunto l’accordo con il giocatore e adesso aspetta segnali dalla società bavarese. Tutto questo in attesa dell’annuncio di Schick che andrà a completare il reparto avanza bianconero.

Anche la nuova Roma di Di Francesco non ha mosso i suoi primi passi. Il Ds Monchi sta lavorando soprattutto sul mercato spagnolo e proverà ad accontentare il nuovo tecnico, portando in giallorosso Pellegrini e Berardi, con Salah quasi definitivamente al Liverpool.

Il Napoli deve ritoccare e completare la rosa. La squadra di Sarri ha un grande organico e il presidente ha dichiarato che quest’anno ci sarà un budget più risicato per il mercato. Ma i veri acquisti sono sicuramente i rinnovi di Insigne e Mertens che guideranno anche nei prossimi anni l’attacco partenopeo. Parlando di alternative, si fa il nome di Berenguer, forte esterno spagnolo, che andrebbe a rappresentare un’alternativa a Callejon e Insigne.