Conto Facto: soluzioni per investimenti sicuri

Conto Facto: soluzioni per investimenti sicuri

Il conto deposito, o conto liquidità, è una modalità di investimento che si caratterizza per l’assicurazione di un’elevata redditività dei capitali impegnati in assenza di rischio. Ciò lo differenzia dal conto corrente tipico, a cui pure è funzionalmente collegato, e lo rende particolarmente vantaggioso per chi desideri realizzare rendimenti sicuri nel medio o lungo periodo.
Su conto deposito è possibile esclusivamente versare dal conto corrente di riferimento a mezzo bonifici, rapporti interbancari diretti (RID) o assegni bancari, e viceversa con bonifici. Non sono disponibili altri servizi propri del conto classico, quali domiciliazioni o accrediti di stipendi e pensioni e pagamenti vari con carte di credito e bancomat.

Offerte di conti deposito



Le attuali proposte di conti liquidità da parte delle banche sono diverse e richiedono un attento esame di tutte le condizioni per valutarne l’adeguatezza specifica. In particolare, è opportuna una considerazione degli eventuali costi relativi al conto, che possono consistere in spese di apertura, canoni periodici, commissioni e penali per il disimpegno anticipato delle somme in caso di contratto di deposito vincolato. Non sono invece legalmente ammissibili spese per la chiusura del conto. L’imposta di bollo è attualmente applicata nella misura del 0,2% sulla somma giacente.
Date le frequenti oscillazioni dei mercati finanziari non è ad oggi rinvenibile un’apprezzabile alternativa al conto deposito per chi voglia far fruttare il proprio capitale in totale tranquillità.

Conto Facto

Nel panorama delle offerte di conti deposito Conto Facto, conto vincolato proposto dalla banca Farmafactoring, si caratterizza per:

  • Gratuità: l’assenza di costi deriva dal fatto che non solo l’apertura (con un minimo di 5.000 €) e le operazioni interne ed i bonifici esterni ne sono esenti, ma l’istituto si assume l’onere del pagamento del bollo sui fondi assoggettati a vincolo. Permane a carico del titolare solo l’imposta del 26% sulle rendite a scadenze predeterminate;
  • Comodità: Conto Facto è agevolmente apribile e gestibile telematicamente;
  • Sicurezza: la salvaguardia dei capitali investiti è assicurata dall’adesione della banca Farmafactoring al Fondo Interbancario che garantisce i soldi depositati, con una copertura fino a 100.000 € per ogni titolare;
  • Personalizzazione: sono concordabili soluzioni con varianti che realizzino una maggior adesione del conto alle diverse esigenze di ciascun risparmiatore tramite l’attuazione di piani di investimento individualizzati, in cui il contraente ha la facoltà di determinare il termine finale in data compresa tra i 3 mesi (con interesse dello 0,25%) e i 3 anni (con interesse dell’1,15%) dalla sottoscrizione.

Alternativa al conto deposito vincolato

In alternativa al conto deposito vincolato Banca Farmafactoring propone Facto Plus, conto svincolabile e maggiormente flessibile. Pur essendo a propria volta assoggettato a vincolo, che può essere annuale, biennale o triennale con conseguente variazione dell’interesse corrisposto dallo 0,90% all’1,05%, consente a differenza del precedente il ritiro anticipato di un massimo del 30% dei fondi senza incorrere in penalità. Questa possibilità caratterizza Facto Plus nel contesto generale, che sanziona anche notevolmente il disimpegno anticipato delle somme depositate, e costituisce un incentivo ad investire anche in caso di incertezza sull’ammontare del capitale che si desidera impegnare: l’eventuale svincolo nel limite suddetto non rischierà di inficiare l’investimento vanificando, col pagamento di penali, la redditività degli interessi maturati e maturandi.

In conclusione Conto Facto, nella versione base e in quella alternativa al conto deposito classico costituita da Facto Plus, offre un valido strumento in grado di coniugare, in un mercato complesso e mutevole quale quello attuale, redditività e sicurezza del capitale, prestando attenzione anche alle esigenze dei medi e piccoli investitori.