Bagno: suggerimenti utili per un nuovo look

Bagno: suggerimenti utili per un nuovo look

Due interventi più efficaci e, al tempo stesso, più rapidi per aggiungere valore e personalità alla vostra casa sono la ristrutturazione del bagno e il restyling della cucina. In generale il rifacimento del bagno comporta un costo inferiore e permette di esprimere maggiore creatività. Ecco come e dove intervenire seguendo alcune regole per il fai da te!

Definite il budget



Carta e penna alla mano, fate esattamente i conti di quanti soldi avete a disposizione per il progetto e, proprio da qui, cominciate a muovervi. Ipotizzate tuttavia un margine di spesa: ogni progetto richiede generalmente più tempo e costa di più di quanto originariamente previsto. Fate una planimetria in scala

Tracciate su carta millimetrata la planimetria del bagno così come della zona circostante. Questo vi permetterà di determinare se vi sarà la possibilità di spostare un muro per creare maggiore di spazio, laddove questo si rendesse necessario. Misurate più volte per essere certi che i dati siano corretti.

La tecnologia può giungere in vostro soccorso

Sono infatti oggi disponibili software di grafica computerizzata, in grado di elaborare e trasformare la vostra pianta bidimensionale in una realizzazione 3D, consentendovi di cambiare e provare soluzioni diverse in un mondo virtuale prima di farlo, in maniera quasi irreversibile, nella realtà. Quando vi recate nei centri specializzati per acquistare i sanitari e i complementi d’arredo del vostro bagno, portate sempre con voi la calcolatrice e la planimetria della stanza, in modo da scegliere consapevolmente la soluzione ottimale, capace di soddisfare le vostre esigenze.

Vi sono molte opzioni a vostra disposizione (in termini di qualità, prezzo, stile, affidabilità): avere ben chiaro il progetto (così come il budget) vi renderà tutto molto più facile! Ricordate che ciò che appare  semplice e fattibile su carta (o su computer) non sempre lo è nella pratica!

Comprate tutto in una sola volta

Facendo in questo modo, avrete la certezza che non manchino componenti essenziali ed eviterete così di trovarvi costretti a comprare qualcosa (magari frettolosamente e pagando cifre più alte rispetto al preventivo iniziale) da “abbinare” all’arredamento esistente, A volte, per dare un nuovo look al proprio bagno, è sufficiente modificare solo alcuni elementi o accessori: maniglie, portasciugamani, rubinetteria, luci e/o porte doccia.

Pochi semplici accorgimenti possono mutare completamente l’aspetto della stanza e conferirle una nuova personalità.

Se volete dare l’illusione che il vostro bagno sia più grande e spazioso di quanto non sia realmente, utilizzate specchi e finestre (senza esagerare e rischiare di cadere nel kitsch), mentre l’installazione di una doccia (o di una vasca più piccola) vi permetterà di aumentare lo spazio aperto. Se potete disporre di uno sgabuzzino accanto al bagno, dove riporre e contenere tutti gli oggetti da usare in bagno, potreste togliere tutti quegli armadi e armadietti spesso ingombranti e poco funzionali, e magari optare per un lavandino a colonna.

Collocate i servizi igienici ad angolo, per sfruttare al meglio gli spazi stretti senza dare la sensazione di uno spazio ridotto (cosa che a volte accade con quelli collocati in modo tradizionale).

Se il rifacimento del bagno viene fatto all’interno di una vecchia casa, insieme agli impianti di riscaldamento e dell’acqua, sarebbe bene installare anche un gruppo di sicurezza, magari a monte dell’impianto oppure specificatamente nel bagno che permetta di controllare i flussi provenienti dagli scaldaacqua come le caldaie oppure gli scaldabagno, soprattutto se la casa ne è sprovvista.

Infine potreste provare ad aggiungere delle scaffalature sopra la toilette: utili e belle da vedere, aiutano a guadagnare spazio nella stanza.